Dal Colosseo al Campidoglio - pag. 1

Itinerario dall' Anfiteatro Flavio al campidoglio pag. 1:
Il Colosseo e l'arco di Costantino

 

 

Colosseo

L' Anfiteatro Flavio è il monumento che caratterizza Roma, nel mondo sono pochi quelli che non lo conoscono ma ironia della sorte il nome che lo caratterizza non gli appartiene, "Colosseo" : deriva da una colossale statua posta da Nerone nell'immediate vicinanze.
L' Anfiteatro Flavio nasce per volontà di Vespasiano Flavio, come scolpito sopra , ma venne inaugurato dal figlio Tito (sempre della dinastia dei Flavi) con 100 giorni di giochi.
E' l'anfiteatro romano più grande e prima di essere spogliato delle decorazioni si mostrava maestoso e ricco di marmi e statue, aveva anche una grande velatura per ombreggiare gli spettatori che veniva manovrata da un corpo marinaro scelto . Con la caduta dell'impero Romano il Colosseo fu spogliato e defraudato di tutti gli ornamenti. Nel 14° secolo, a spoliazione ormai quasi completa, l' Anfiteatro Flavio venne elevato a luogo sacro nel quale venivano celebrate messe e processioni cattoliche. (Audioguida in MP3 a cura di italyguide.it)

Dopo un lungo restauro, il 16 ottobre 2010 è riaperto al pubblico il terzo anello che si eleva per 33 metri di altezza e da cui si potrà ammirare un bel panorama di Roma, apertura anche per gli ipogei, ovvero le gallerie dove i gladiatori e gli animali si aggiravano prima del combattimento. Agli ipogei, che si sono conservati intatti nel tempo perché interrati dal V secolo, si accederà dalla porta libitinaria, quella che gli antichi romani avevano dedicato alla dea che presiedeva ai funerali: Libitina, perché da lì che uscivano i cadaveri. Potranno visitare questa parte dell' Anfiteatro Flavio gruppi di non più di 25 persone per volta con guida obbligatoria e un sovrapprezzo sul biglietto di otto euro. La prenotazione sarà obbligatoria.

Ancora oggi nel Colosseo vi si svolge la suggestiva Via Crucis.

Biglietti e Orari

Arco di costantino

L'Arco di Costantino è l'esempio più classico del modo decadente di defraudare e spogliare i templi ed i monumenti dei precedenti Imperatori. Costantino fece erigere questo arco di trionfo per celebrare la vittoria nella battaglia di Ponte Milvio nel 312 d.C. dove sconfisse Massenzio. Gli archeologi hanno riconosciuto parti d'età Adrianea, statue di Daci del Foro di Traiano ed blocchi provenienti da templi e monumenti.

 

pagine: 1 [2] [3] [4]

 

Luoghi ed opere di interesse turistico visitati in questo itinerario:
1- Area archeologica dell'Anfiteatro Flavio (Colosseo) e dell'Arco di Costantino

photogallery

photogallery Colosseo, Arco di costantino, Palatino e fori imperiali

itinerario arco costantino itinerario roma colosseo itinerario anfiteatro flavio colosseo roma itinerario arco costantino itinerario