Mordi e fuggi (48h) - pag. 2

San Pietro

minigalleryphotogallery S. Pietro

itinerario san pietro rione ponte

- Iniziamo dal cuppolone, l'altro luogo distintivo di Roma, cioè  la
Basilica di San Pietro centro mondiale del cattolicesimo, già entrare nel colonnato più famoso del mondo fa un certo effetto, poi entrando nella basilica ci si rende conto che, nonostante sia un luogo sempre affollato (vedere bene
la pietà di Michelangelo è una rarità...) di turisti, si è immersi in un atmosfera unica, la visita vale da sola un bel po' di tempo.

possiamo visitare anche le tombe dei Papi, sta a noi valutare il tempo che ci resta a disposizione per il resto della giornata (poco), evitiamo di salire fin sopra la Cupola, da dove si gode un bel panorama di Roma ...altri luoghi ci attendono.

Percorriamo Via della Conciliazione, arrivati sul Lungotevere giriamo a sinistra, seguendo le orme indelebili di Tosca ci troviamo di fronte Castel Sant'Angelo, costruito sopra il Mausoleo di Adriano (sono visibili ancora parti originali), è visitabile ed interessante, una fortezza in piena regola e dato che era dello stato pontificio e collegata al Vaticano col Passetto (passaggio fortificato), all'interno ci sono stanze papali,oltre a celle,(anche quella del Cellini) e tutta una serie di oggetti d'epoca,compresi i cannoni. Non visitiamo Castel Sant'Angelo però, altrimenti all'uscita ci troveremmo intorno all'ora di pranzo......ed io sono a dieta... come ieri!

itine5

Attraversiamo Ponte Sant'Angelo, infiliamoci in Via dei banchi nuovi,dove sono molti negozi d'antiquariato e poi in Via del governo vecchio, non sono la nostra meta, le vie ci porteranno a
Piazza Navona, la lunga piazza sede in epoca imperiale di uno stadio e poi trasformata in mercato nella Roma papale del XVI sec., è adornata con tre splendide fontane, al centro la famosa
Fontana dei Fiumi del Bernini, proprio davanti alla bella chiesa di
S. Agnese in Agone del rivale Borromini, ai due estremi un'opera del Della Porta: La Fontana del Moro e l'opera di Gregorio ZappalĂ  e Antonio della Bitta: La Fontana del Nettuno. Addentate pure quei paninacci sgamuffi che vi sarete portati, dopo la bastonata di ieri, sfruttando le sedute ai bordi delle fontane.

Incamminiamoci verso il Pantheon , accedendo lateralmente in Piazza della Rotonda: da una parte l'immancabile fontana con obelisco dall'altra il Pantheon, -"la Rotonda"-, chiamato così perchè dall'esterno si nota subito che l'edificio, oltre al monumentale portico, è cilindrico con cupola sferica.

Entrando vediamo che la sola fonte di luce arriva dal foro sommitale della cupola, la cui altezza è uguale al diametro interno del tempio, nel quale sono sepolti Raffaello ed i re d'Italia Vittorio Emanuele II e Umberto I.Siamo ad un passo dai palazzi di potere, anzi.....praticamente ci siamo in mezzo, da qui a Palazzo Chigi ed a Montecitorio è tutta una sequenza di palazzi che ospitano in maggioranza istituzioni parlamentari. Ah,dimenticavo Palazzo Madama!

itine6

Dopo la divagazione istituzionale torniamo verso il Pantheon e percorriamo una delle due vie che lo lambiscono e che ci portano a Largo di Torre Argentina, nel mezzo sono visibili antiche rovine......e se non ci credevate.....qui potrete vedere il livello del piano originale  di Roma, nei secoli si è sempre costruito sopra i preesistenti siti, attraversiamo la piazza e dirigiamoci verso il ghetto, attraversiamo via dei Funari ed approdiamo in Piazzetta Mattei, dove troviamo la Fontana delle Tartarughe , proseguiamo verso il Portico d'Ottavia e l'area  archeologica del Teatro Marcello con i resti del tempio di Apollo, da qui scendiamo fino ad arrivare a Piazza della Bocca della Verità, la piazza prende il nome dall'usanza medievale di far inserire all'accusato di un crimine la mano nella bocca del mascherone a quei tempi posto sulle mura esterne della chiesa di S.Maria in Cosmedin... se innocente non succedeva nulla... se colpevole, "zacchete", via le dita! naturalmente qualcuno, ben informato dei fatti o convinto di sapere la verità, faceva mettere il carnefice dall'altra parte del muro, nella piazza sono presenti altri due templi: il Tempio di Ercole ed il Tempio di Portunus, inoltre c'è anche la bella fontana dei Tritoni.

Abbiamo finito... siamo vicino al teatro Marcello, al Circo Massimo,
all'Isola Tiberina ed abbiamo saltato molti luoghi belli ed interessanti ma cosa volete... mica si può visitare Roma in 2 giorni! anzi forse l'itinerario è pure troppo faticoso così com'è, ritornate, ritornate e ritornate ancora... Roma è da sempre qui...

Se avete avuto la pazienza di leggere fin qui, siete prontissimi ad affrontare qualsiasi itinerario!

pagina: [1] 2 | Condividi |

tags:

roma itinerario san pietro navona chiesa pantheon piazza roma itinerario san pietro navona chiesa pantheon piazza roma itinerario san pietro navona chiesa pantheon piazza roma itinerario san pietro navona chiesa pantheon piazza roma itinerario san pietro navona chiesa pantheon piazza roma itinerario san pietro navona chiesa pantheon piazza roma itinerario san pietro navona chiesa pantheon piazza roma itinerario san pietro navona chiesa pantheon piazza roma itinerario san pietro navona chiesa pantheon piazza roma itinerario san pietro navona chiesa pantheon piazza roma itinerario san pietro navona chiesa pantheon piazza roma itinerario san pietro navona chiesa pantheon piazza roma itinerario san pietro navona chiesa pantheon piazza roma itinerario san pietro navona chiesa pantheon piazza roma itinerario san pietro navona chiesa pantheon piazza roma itinerario san pietro navona chiesa pantheon piazza roma itinerario san pietro navona chiesa pantheon piazza roma itinerario san pietro navona chiesa pantheon piazza