Dal Gianicolo a Trastevere - pag. 2

mappa itinerario gianicolo trastevere

Scendiamo ancora lungo via Garibaldi e lasciamola per scendere dalle scalette che sono all'inizio di V. L. Manara e ci infiliamo nei vicoli caratteristici di Trastevere, in poco tempo, dirigendoci verso S. Maria della Scala e proseguendo, arriviamo in Piazza Trilussa,

 

monumento a trilussa

la piazza è dedicata al grande poeta dialettale romano, oltre al monumento a Trilussa (foto a sinistra) possiamo vedere "il fontanone" quindi ritorniamo verso vicolo del Moro e p.za De' Renzi notando che le viuzze sono piene di caffé, birrerie, ristoranti e pizzerie anche con con tavoli all'esterno, questo caratterizza tutto il rione Trastevere.
Continuiamo proseguendo in una delle vie che porta verso Piazza S. Maria in Trastevere; centro della vita del quartiere caratteristico per l'aria popolaresca che conserva, nella piazza c'è la chiesa di Santa Maria in Trastevere.

santa maria in trastevere

La chiesa fondata nel IV secolo, e ricostruita nella forma attuale da Papa Innocenzo II, ha la facciata ornata di mosaici con al fianco un campanile romanico.
All'interno sono visibili i preziosi mosaici bizantini (foto a sinistra) sulla vita della Madonna.

Ripartiamo dalla piazza e dirigiamoci verso Viale Trastevere passeggiando in via della Lungaretta, arrivati nel viale a sinistra notiamo il monumento e la piazza dedicati all'altro grande poeta dialettale romano: G. G. Belli
Questo è l'inizio di viale Trastevere che taglia in due l'antico rione, in piazza Sonnino è possibile visitare la basilica di San Crisogono con il ciborio del G. B. Soria ed i sotterranei contenenti i resti della basilica paleocristiana, di fronte ed un poco più avanti, in uno slargo sono visibili i resti della caserma romana dei vigili della VII° coorte, quindi la passeggiata prosegue addentrandoci nei vicoli a sinistra di viale Trastevere fino ad arrivare in

scultura santa cecilia

Via di Santa Cecilia e all'omonima basilica paleocristiana, dove, oltre ai resti dell'affresco del Cavallini si può ammirare il baldacchino gotico di Arnolfo di Cambio [1283] e soprattutto la scultura di Santa Cecilia realizzata nel 1600 da Stefano Maderno (foto a sin.).
Usciti da S. Cecilia ci dirigiamo a destra quindi giriamo ancora a destra in V. Madonna dell'orto ed a sinistra riprendendo V. Anicia fino ad arrivare in P.za San Francesco d'Assisi

bernini ludovica albertoni

Nella chiesa di San Francesco a Ripa, (nell'annesso convento benedettino alloggiò il Santo patrono D'Italia) oltre ad alcune opere di pregio, è ospitata l'ultima opera di Gianlorenzo Bernini: la stupenda scultura della Beata Ludovica Albertoni resa luminosissima da due finestre invisibili.
Altri quattro passi tra i vicoli di Trastevere e si arriva in Piazza Mastai con al centro la fontana di Pio IX, da qui si può andare verso via manara e vedere la Fontana del Prigione oppure possiamo ritornare verso P.za Sonnino e raggiungere il lungotevere dirimpetto l'isola Tiberina percorrendo a ritroso l'itinerario "dall'Aventino all'Isola Tiberina"

<<< Inizio pagina 1 | Condividi |

Luoghi ed opere di interesse turistico visitati in questo itinerario
Roma Gianicolo Trastevere:

4- S. Maria della Scala
5- Vicoli - P.za Trilussa: monumento a Trilussa - Fontanone
6- P.za S. Maria Trastevere: Chiesa e Fontana
7- San Crisogono
8- Santa Cecilia
9- San Francesco a Ripa
10- Fontana Pio IX
11- Fontana del Prigione
12- Porta Settimiana
13- Orto Botanico

photogallery

photogallery Gianicolo e Trastevere

Tags:
roma itinerario chiesa santa maria trastevere roma itinerario chiesa santa maria trastevere roma itinerario chiesa santa maria trastevere roma itinerario chiesa santa maria trastevere roma itinerario chiesa santa maria trastevere roma itinerario chiesa santa maria trastevere roma itinerario chiesa santa maria trastevere roma itinerario chiesa santa maria trastevere itinerario garibaldi santa maria itinerario santa maria itinerario santa maria itinerario santa maria chiesa santa chiesa santa chiesa santa chiesa santa