Itinerario Tridente - pag. 3

cartina itinerario tridente

Roma Itinerario Tridente pagina 3:

Tridente: Consumato un corroborante caffè ci dirigiamo verso Fontana di Trevi percorrendo la via proprio di fronte all'uscita destra della galleria, poco prima di arrivare alla frequentatissima piazza con la fontana, incontriamo uno slargo in cui c'è la chiesa di S. Maria del Trivio.
Entriamo finalmente nella piazza che ospita la più famosa fontana del mondo........la Fontana di Trevi (foto sotto)(audioguida).
La scenografica fontana, terminale dell'antico acquedotto dell'acqua vergine costruito intorno al 19 a.c. , fu iniziata da Leon Battista Alberti nel 1453 ed era concepita come un semplice vascone, poi sotto il papato di Pio IV (1570) l'architetto G. Della Porta la ristrutturò, successivamente papa Urbano VIII incaricò il Bernini di renderla grandiosa ma non riuscirono nell'intento anche per diverse traversie compresa una mezza sollevazione di popolo per l'ordine (poi disatteso) emanato dal papa che prevedeva il prelievo dei marmi anche dalla celebre tomba di Cecilia Metella.

fontana di trevi

Durante il papato di Clemente XII ci fu la svolta: venne indetto un concorso che vinse il Salvi con bozzetti probabilmente ispirati al Bernini, la grandiosa fontana venne terminata sotto il papato di Gregorio XIII il 22 maggio 1762.
Compiuto il rito della moneta gettata in acqua dando le spalle alla fontana in modo da propiziare un futuro ritorno a Roma, possiamo anche visitare la chiesa dei ss Vincenzo e Anastasio, scorgere la madonnella posta proprio all'angolo del palazzo di fronte ed andare a vedere una curiosità legata allo strano vaso chiamato dai romani "asso di coppe"
Questo vaso inserito sulla balaustra che contorna la fontana non è visibile dal centro della piazza perché contornato dalla scogliera della fontana ma si dice che il Salvi lo pose per nascondere l'opera ad un barbiere che si lamentava continuamente per la "bruttezza" (sigh!) della fontana e non voleva che questa riflettesse nei suoi specchi poiché asseriva dare fastidio ai suoi clienti.

fontana dei dioscuri

Dalla fontana di Trevi ci avviamo verso il Quirinale, è consigliabile visitarlo ( orari ) la piazza si affaccia su un bel panorama con al centro la basilica di S. Pietro, fuori centro c'è la fontana di Monte cavallo ornata dall'obelisco con ai lati i dioscuri Castore e Polluce che guardano al palazzo ed ai piedi la vasca. (foto)
Poco più avanti, a via XX settembre, c'è la bella chiesa di
S. Andrea al Quirinale
L'itinerario ci riporta verso il centro del Tridente, scendiamo da via Dataria, imbocchiamo via dell'umiltà ed attraversiamo il Corso all'altezza di via del Collegio Romano (nell'omonma piazza c'è l'ingresso della Galleria Doria Pamphilj ), ma noi andiamo dritti per via Caravita in modo da arrivare alla chiesa di S. Ignazio (volta affrescata), uscendo dalla chiesa percorriamo via di S. Ignazio e dirigiamo verso un'altra curiosità che è anche difficile da scovare: si tratta di un grande piede in marmo sistemato sopra un anonimo piedistallo e relegato all'imbocco di un vicoletto, gli studiosi hanno azzardato varie ipotesi sulla provenienza del reperto, chi l'attribuisce al Colosso di Costantino, chi ad una divinità egizia, chi ad altri templi.....una cosa è sicura: giace quasi ignorato e spesso è contornato da immondizie. AGGIORNAMENTO: IL PIE' DI MARMO è STATO RESTAURATO COL FONDO FAI, ora è circondato da una leggera ringhiera che dovrebbe salvaguardarlo (foto aggiornata)

Continua >>> | Condividi |

pagine: [1] [2] 3 [4]


Luoghi ed opere di interesse turistico visitati in questo itinerario:
ROMA TRIDENTE:


1- Fontana di Trevi;
2- Quirinale - fontana di monte Cavallo, obelisco, Dioscuri Castore e Polluce;
3- Pie' di Marmo;
4- Chiesa di San Ignazio