Berlino e Norvegia 2007 - pag 1

Viaggio effettuato dal 27/7/2007 al 16/8/2007

Partecipanti : Piero e Mariella da Scandicci (FI) e Giulia, Annamaria e Umberto (VI)

VENERDI’ 27/07   Quest’anno riusciamo a partire nel primo pomeriggio e come di consueto, quando siamo diretti a nord, raggiungiamo Trento percorrendo la Valsugana e quindi l’AutoBrennero fino a Vipiteno, dove
ci incontriamo con Piero e Mariella, partiti da Scandicci di primo mattino.
Passata la frontiera (vignette a  7,60) attraversato il  ponte Europa ( € 8) e superata Innsbruck ci fermiamo per la notte in un’area di sosta autostradale (Landzeit ) molto tranquilla e defilata dai rumori delle auto, nei pressi di S. Johan in Tirol.- Serata variabile e leggermente afosa – Percorso 356 km.

SABATO 28/08    Che dormita ! Ci mettiamo in strada molto presto : ben presto percorriamo la circonvalla-zione di Monaco  e quindi, lungo la A9, superiamo Norimberga e Bayreuth .- Verso l’ora di pranzo il tempo peggiora e vento e pioggia ci accompagnano per un successivo lungo tratto.
A circa 50 km. da Potsdam (ns. punto d’arrivo odierno) dobbiamo uscire dall’autostrada perché ci sono lavo-ri in corso :  questa imprevista deviazione, che causa una lunghissima colonna, ci fa perdere quasi un’ora.-  Dopo una breve schiarita, arriviamo a Potsdam sotto un diluvio temporalesco : scartiamo alcune opportunità di sosta e poi ci fermiamo in un parcheggio a circa 300 mt. dall’ingresso del castello di Sanssouci .- Stasera il parchimetro non riceve monete : vicino a noi si sistema un camper svedese (dice che il posto non gli incute sicurezza..) e, mentre smette di piovere, verso le 22,30 si va a letto un po’preoccupati.- Oggi i km. sono stati 677 per un tot. progressivo di 1.033 km.

DOMENICA 29/07  Il posto , almeno in questa occasione, si è rivelato ottimo e tranquillo.- Non piove ma il tempo è molto grigio e umido. Stamattina il parchimetro ha voglia di lavorare e riceve 1 € per ogni ora di sosta; ci avviamo verso la biglietteria del castello ( € 12 per gli adulti + € 8 per ragazzi) ed attendiamo il ns. turno di visita (durata circa 30 minuti) che effettuiamo muniti di guida audio e “pattine” ai piedi per non rovi-nare il pavimento.- Ci spostiamo poi all’esterno per la visita dell’ampio parco e degli altri edifici (Belvedere, Neues Palais e la Chinesisches haus) ; solo poche gocce di pioggia ci disturbano e rientriamo ai camper per ora di pranzo.
Nel pomeriggio la pioggia prende il sopravvento e prima di dirigerci a Berlino, andiamo al vicino quartiere di Alexandrowka (tipiche case Russe) oggi angolo prettamente turistico (negozi tipici e vendita frutta e fiori).-
Purtroppo il GPS che ci sarebbe stato utile per raggiungere senza difficoltà l’area di sosta in Chaussee-strasse a Berlino poco prima della vacanza si è guastato ed è stato ritornato alla Garmin (dato che era anco-ra in garanzia) e quindi ci siamo attrezzati con altre mappe stradali reperite in Google : abbiamo raggiunto abbastanza facilmente l’area camper , piuttosto spartana, con bagni e docce non entusiasmanti, carico acqua e scarico cassetta  poco agevoli, scarico grigie mah ! non ho capito se c’era……comunque il posto più comodo per andare in centro città.
All’arrivo la reception era chiusa e ci siamo sistemati dove abbiamo trovato spazio : la pioggia ed il vento non danno tregua e ci costringono a rimanere chiusi in camper per tutto il tardo pomeriggio.- Verso le 18,30 arriva un camper/pullman targato Roma e mi viene subito un dubbio : che sia Yuma58, abituale frequentatore della Germania e nome noto nei forum dedicati ai camperisti ? sì, è proprio lui, ma poiché diluvia, lo saluterò domattina…. Oggi i km sono stati pochissimi ed il totale percorso ammonta a km. 1.077.-

LUNEDI’ 30/07  Tempo molto fresco, ventoso e variabile : paghiamo € 19 per ogni notte di parcheggio (in contante), mi faccio riconoscere da un sorpreso Yuma58 e poi ci avviamo alla vicinissima stazione della metropolitana Reinickendorfer Str. (150 mt a sinistra).- Essendo in 5 persone possiamo fare il biglietto giornaliero per piccoli gruppi : € 15,40 tot. con possibilità di usufruire per 24 ore dei mezzi pubblici. Il biglietto si fa in un apposito distributore automatico inserendo solo monetine (non carta).- Raggiungiamo Alexanderplatz e poi percorriamo a piedi tutta la Karl Marx Alee ed il viale Unter den Linden fino alla porta di Brandenburgo, vediamo il Reichstag (c’è una fila lunghissima, ci torneremo la sera poiché è aperto fino alle ore 24), la Potsdamer Platz ed il Sony Center .- Il clima si è mantenuto piuttosto fresco per tutta la giornata, ma non è quasi mai piovuto : dopo cena siamo tornati al Reichstag e c’era un vento freddo da novembre inoltrato!

berlino porta di Brandenburgo

MARTEDI’ 31/07 Clima sempre fresco e variabile, tutto sommato ideale per girare a piedi anche se sia-
mo costretti a portarci appresso ombrelli, felpe, k-way che dobbiamo togliere e rimettere ad ogni uscita-/scomparsa del sole.- Altro ticket giornaliero e giriamo la città da est (ponte Oberbaumbrucke) 
berlino ponte Oberbaumbrucke

ad ovest fino al termine del Tiergarten) , passando per il famoso Check Point Charlie ( 1 € per farsi una sin-gola foto con la propria fotocamera in compagnia di alcune signorine in divisa americana !), per finire la giornata visitando l’Olympia Stadion , memori dei trionfo Italiano ai mondiali di calcio del 2006 (entrata 16 € con biglietto “famiglia”).-

berlino Olympia Stadion

MERCOLEDI’ 01/08  C’è un sole tiepido stamane mentre ci avviamo verso nord.- Uscendo dall’area di sosta faccio notare a mia moglie la strabiliante somiglianza di un tizio a Giuseppe, un amico di Vicenza : com’è piccolo il mondo, non è un sosia, ma proprio lui!
Entriamo facilmente in A24 (direzione Amburgo) e la percorriamo fino ad una trentina di km. dalla grande cit-tà quando prendiamo a destra la strada 207 (indicazioni per Molln) e quindi Lubecca, risparmiando così una quarantina di km.
Prima di imbarcarci sul traghetto per la Danimarca, all’ultimo paese tedesco (Burg) facciamo un po’ di convenienti provviste alimentari.
Facciamo il ticket di a/r Scandlines per le tratte Puttgarden-Rodby e Helsingor-Helsingborg (€ 272 totali per mezzi oltre i 6 mt.) : il tempo è buono e dal ponte del traghetto possiamo notare moltissime meduse a pelo d’acqua. Dopo 45 minuti siamo in Danimarca e, nonostante numerosi cantieri stradali, arriviamo verso le ore 20 a Helsingor : ci dirigiamo verso il Kronborg Slot nei pressi del quale nel 2002 avevamo parcheggiato in uno spiazzo sterrato, e ci sistemiamo per la notte.
Dopo cena, approfittiamo della tiepida serata per una breve passeggiata lungo le mura del castello e vedia-mo il continuo andirivieni dei traghetti che collegano con le sponde svedesi, che si vedono nitidamente oltre l’Oresund , largo qui solo 5 km.  I km. oggi sono stati 579 per un tot. progressivo di km. 1.656.-

GIOVEDI’ 02/08  Notte tranquilla : cielo velato e molta umidità al risveglio ed alle 8,30 siamo già pronti a salire sul traghetto che in 20 minuti ci porta in Svezia : ci attende ora il lungo e a tratti monotono percorso dell’autostrada E6-E20 che passando per Goteborg porta verso Oslo.
In prossimità del confine svedese-norvegese ci sono parecchi rallentamenti dovuti a grandi cantieri stradali per la costruzione di altri tratti autostradali : al confine di Svinesund e poi in prossimità di Raukerud paghia-mo 20 + 20 Nok.
Circa una ventina di km. prima di Oslo prendiamo a sinistra la strada 282 che con un tunnel sottomarino
( 55 Nok) ed un percorso altalenante ci fa pervenire a Drammen, evitando in questo modo la lunga tangenziale della capitale. Piove e Drammen, da quel poco che abbiamo visto, non ha offerto degni posti di sosta
e pertanto proseguiamo verso sud e quindi usciamo a sinistra in direzione di Sande, sulla riva occidentale della insenatura di Sandebukta : prima di arrivare in paese vediamo un ampio piazzale sterrato in basso, sul mare, alla ns. destra e parcheggiamo : ci sono alcuni ragazzini che nonostante il grigiore del cielo ed il vento freddo fanno ripetuti tuffi in mare.... Alle 23 è ancora molto chiaro !  Abbiamo percorso oggi 553 km. per un totale parziale di km. 2.209 da casa.-

CONTINUA 1 [2] [3] [4] | Condividi |

Archivio